Olio di oliva siciliano

Olio di oliva siciliano

Cerasuola

L’oliva “Cerasuola” è una delle principali cultivar più diffuse in Sicilia. E’ un oliva da olio e non viene utilizzata come olive da mensa. L’olio extravergine di oliva siciliano prodotto dalla cerasuola presenta un colore verde oro ed è una cultivar ricca di polifenoli -antiossidanti che fanno bene al cuore, prevengono i rischi di infarto e di malattie cardiovascolari. L’olio prodotto ha un flavour intenso con sentori di amaro e di piccante. Al palato si avverte un gusto d’erba appena tagliata, carciofo e pomodoro. L’olio di cerasuola è ottimo per condire carni lesse o grigliate di carni e pesce, minestroni, insalate e bruschette.

Biancolilla

Oliva piccola con una nota di piccante e amaro. Ottima anche la produttività e la conservazione del prodotto. E’ una cultivar autoctona che produce un olio extravergine di oliva siciliano con una bassa acidità. Quest’olio dal gusto delicato viene consigliato per i consumatori affetti da malattie cardiopatiche. Subito dopo la molitura l’olio presenta un colore verde chiaro, e dopo un paio di mesi presenta un colore giallo paglierino a seguito della decantazione. La resa di questa cultivar varia dai 16 al 18 % del peso del raccolto. E’ diffusa nelle provincie del messinese, palermitano, agrigentino e ragusano.

Nocellara del belice

Ecotipo locale detto “MAZZARA”. Cultivar utilizzata anche sulle tavole dei consumatori, grazie al suo fruttato e alla polpa di cui è composta. Essa produce un olio extravergine di oliva siciliano dal flavour intenso e delicato, con un gusto intenso e corposo, fruttato con sentori di pomodoro. L’olio extravergine di oliva siciliano ottenuto dalla polpa dell’oliva Nocellara del Belice, presenta un acidità molto bassa ed è consigliato a crudo su insalate verdi, arrosti e pietanze di vario genere. E’ diffusa principalmente nelle zone del trapanese e si estende nella zona del palermitano e in gran parte nella zona dell’Agrigentino.

 

 

 

Extra Vergine

Consigli e cose da sapere per scegliere e consumare al meglio l’olio d’oliva, vero e proprio oro verde del nostro Paese e pilastro della dieta mediterranea, troppo spesso però oggetto di frodi e speculazioni.

Olio d’oliva, con particolare riferimento all’olio extravergine d’oliva, un condimento tipico della tradizione italiana e mediterranea che è presente ogni giorno sulle nostre tavole. Ma sappiamo davvero come scegliere un olio di qualità?

Partendo dal presupposto che chi ha la fortuna di poterlo fare da sé avrà a disposizione un prodotto migliore e superiore da diversi punti di vista, quale scegliere davanti all’offerta. Purtroppo l’olio extravergine d’oliva è sempre più spesso soggetto a frodi con conseguenze negative che ricadono sui consumatori. Ecco allora alcuni consigli per imparare a scegliere l’olio extravergine e per consumarlo al meglio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sapore originale

Prosegue il viaggio alla scoperta dell’olio extra vergine di oliva. Dopo aver affrontato il colore e l’odore e dopo aver parlato di quando un olio si può fregiare della dicitura “extravergine”, vogliamo parlare oggi del sapore che dovrebbe avere un buon olio extravergine di oliva.

Possiamo dire che il sapore di un buon olio di oliva può variare dal dolce all’amaro-piccante. Ricordiamo sempre che gusto dolce non significa che nell’olio siano presenti degli zuccheri!

Possiamo dire però che il gusto migliore che un olio può avere è quello amaro-piccante, tanto più pronunciato quanto più è ricco di polifenoli, quegli antiossidanti naturali presenti nelle piante che portano tutte le qualità nutritive dell’olio in quanto contrastano i radicali liberi e prevengono le malattie cardiovascolari e i tumori. I polifenoli però sono utili anche all’olio stesso perché lo proteggono dall’ossidazione.

La percentuale di polifenoli nelle olive diminuisce però con l’avanzare della maturazione ecco perché è fondamentale raccogliere le olive nel momento giusto di maturazione per evitare che questi si perdano. Possiamo quindi dire che più un olio ha un sapore amaro più le olive con cui è prodotto sono raccolte “giovani”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Your email address will not be published. Required fields are marked *

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseSpanish
Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Totale
0,00
Total
0,00
Continua a fare acquisti
0